I PLUS - Priorità e obiettivi per il triennio 2015 2017

Incontro tenutosi a Cagliari in Regione il 19 Dicembre 2014

Regione

Presentiamo una sintesi dell'Incontro tenutosi a Cagliari in Regione il 19 Dicembre 2014, organizzato dall'Assessorato Igiene, Sanità e Assistenza Sociale con oggetto "Nuova programmazione dei PLUS programmazione 2015 2017".

ALCUNI DATI:

Spesa in forma associata delle risorse  per interventi e servizi sociali

In Italia, i Comuni spendono in forma associata il 24.7% delle risorse  per interventi e servizi sociali;

In Sardegna, i Comuni spendono in forma associata il 6.7% delle risorse  per interventi e servizi sociali;

Nel 2007, anno di avvio dei PLUS, i Comuni, in Sardegna, spendevano in forma associata il 5,8% delle risorse  per interventi e servizi sociali.

 

Contribuzione Aziende sanitarie al finanziamento della spesa per interventi e servizi sociali integrati

In Italia, le Aziende sanitarie contribuiscono per il 12,9% al finanziamento della spesa per interventi e servizi sociali integrati;

In Sardegna, le Aziende sanitarie contribuiscono per il 0,1% al finanziamento della spesa per interventi e servizi sociali integrati;

In Veneto il 53,1% della spesa sociale integrata è a carico delle Aziende sanitarie.

 

Spesa sociale media pro capite

In Sardegna la spesa sociale è da molti anni superiore alla media nazionale:

In Sardegna nel 2011, i Comuni hanno speso mediamente in un anno 218,6 euro per abitante;

In Italia nel 2011, i Comuni hanno speso mediamente in un anno 115,7 euro per abitante; in Veneto 110,2 in Toscana 131,9, in Emilia Romagna 168,2;

La media rimane superiore anche alle regioni del sud Italia (Calabria 25,6 Campania 45,6 Puglia 64,1 Sicilia 75,0).

Fonte: Andamento della spesa - Indagine ISTAT 2011 (ultimi dati disponibili)

 

INDICAZIONI PROSSIMO TRIENNIO:

Le Linee Guida per il trienni 2016 2018 saranno predisposte entro maggio 2015 da approvare entro Giugno 2015.

Entro settembre 2015 ci sarà una prima stesura del Piano Regionale dei servizi alla persona per il triennio 2016 2018(l'ultimo Piano risale al 2006).

IL 2015 sul piano programmatorio ha una proroga in cui si fa riferimento alle Linee Guida 2012 2014.

Di seguito il file con slide presentate dall'Assessorato Regionale.

Documenti allegati